Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Mertens, con l’Atalanta sarà capitano del Napoli per la prima volta dall’inizio

Dries Mertens (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Spalletti ha chiamato in causa Mertens che avrà la fascia di capitano del Napoli dal primo minuto in un passaggio di testimone con Insigne

Domenico D'Ausilio

"Ci deve indicare la strada", Spalletti così ha chiamato in causa Mertens che avrà la fascia di capitano del Napoli dal primo minuto in un passaggio di testimone con Insigne, che non ce l’ha fatta a recuperare dalla contrattura al soleo sinistro. C’è sempre una prima volta anche dopo otto anni, Mertens aveva indossato la fascia di capitano soltanto a gara in corso, anche mercoledì contro il Sassuolo dopo gli infortuni di Koulibaly e Insigne. Lo riporta l'edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno.

Mertens, capitano del Napoli per la prima volta dall'inizio

 (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il Napoli è in emergenza, ha fuori cinque uomini-chiave: Kalidou Koulibaly, Frank Anguissa, Victor Osimhen, Fabian Ruiz e Lorenzo Insigne. Questa tempesta d’infortuni consegna a Dries Mertens la responsabilità di guidare la squadra priva dei suoi uomini più rappresentativi. Dries fa parte di coloro che, invece, sono stati recuperati. Basta ricordare che ha giocato la prima gara da titolare soltanto una quarantina di giorni fa, il 21 ottobre. Ha segnato i suoi cinque gol stagionali tutti nell’ultimo mese, dalla trasferta di Varsavia del 4 novembre a quella di Reggio Emilia del 2 dicembre. Spalletti non si adagia sull’emergenza, dalle difficoltà prova a rilanciare con l’obiettivo di andare oltre le difficoltà.