Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

La maledizione di Juve-Napoli: quasi certo il rinvio della gara prevista il 6 gennaio. Il motivo

. (Photo by Ciro Sarpa SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Nella stessa giornata è in agenda anche Bologna-Inter. Le due partite sarebbero recuperate più avanti, tenendo anche presente che a gennaio entra in scena la Coppa Italia, con l'ingresso delle big dagli ottavi (12-19 gennaio)

Giuseppe Canetti

L'anno scorso Juve-Napoli è stata la partita più discussa del campionato. E non per meriti sportivi, bensì per le vicende legate al Covid con tanto di rinvio, interessamento di tribunali, giudici e giustizia sportiva. Quest'anno, per fortuna, molto probabilmente, non si discuterà di questo, ma è quasi certo che anche stavolta la gara sarà rinviata. L'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport ci spiega perché.

Il motivo del rinvio

 Foto by Getty

Ecco quanto scritto sulla Rosea riguardo la vicenda:

"La rivincita sarà in Supercoppa, un trofeo in palio, la specialità di casa Inzaghi contro la squadra che ne ha vinte di più, nove. E proprio in queste ore si sta concretizzando l’ipotesi che la partita possa restare in Italia. Salvo colpi di scena dettati da cambi di rotta improvvisi, la partita si giocherà il 5 gennaio a San Siro. La scelta della data del 5 gennaio causerebbe, in tema di calendario di Serie A, uno slittamento della sfida tra Juventus-Napoli, a oggi in programma il 6 gennaio. Nella stessa giornata è in agenda anche Bologna-Inter. Le due partite sarebbero recuperate più avanti, tenendo anche presente che a gennaio entra in scena la Coppa Italia, con l'ingresso delle big dagli ottavi (12-19 gennaio)".