Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

La reazione di Luciano Spalletti al furto della sua auto: il retroscena

(Getty Images)

"Delusione di Lucio Spalletti quando ieri mattina è uscito dall’albergo che lo ospita da luglio"

Giuseppe Canetti

L'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport si sofferma sulla reazione di Luciano Spalletti alla notizia del furto della sua auto. Di seguito quanto scritto sul quotidiano.

Il tecnico del Napoli è rimasto sorpreso e deluso

 Foto by Getty

Ecco quanto scritto sulla Rosea riguardo la vicenda:

"Delusione di Lucio Spalletti quando ieri mattina è uscito dall’albergo che lo ospita da luglio. È rimasto sorpreso a non trovare la sua utilitaria grigia posteggiata su Corso Vittorio Emanuele, una sorta di circonvallazione della collina del Vomero, particolarmente panoramica. Di solito il tecnico del Napoli posteggia la sua utilitaria in garage, ma giovedì sera era rientrato abbastanza tardi e dovendo recarsi ieri mattina presto a Castel Volturno per l’allenamento, aveva deciso di lasciarla fuori. Purtroppo i ladri hanno approfittato dell’occasione, togliendo a Spalletti la comodità di muoversi in città con un’auto piccola, visto che aveva preferito lasciare in Toscana il suo Mercedes. Il tecnico ha denunciato subito il furto e poi si è recato al centro sportivo per dirigere regolarmente l’allenamento. Lì magari avrà potuto consolarsi con Diego Demme che il furto della propria auto lo aveva subito solo un paio di giorni prima del suo allenatore".