Lega Pro, Ghirelli: “C’è la volontà di riprendere, ma impossibile per noi attuare il protocollo di sicurezza”

Lega Pro, Ghirelli: “C’è la volontà di riprendere, ma impossibile per noi attuare il protocollo di sicurezza”

di Mattia Fele

Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, ha parlato a Radio Punto NuovoFocus del suo intervento la possibile ripresa delle attività sportive e del campionato nazionale, e quindi l’attuazione dei protocolli sanitari atti a riprendere allenamenti e gare in sicurezza. Ecco quanto evidenziato delle sue parole dalla redazione di calcionapoli1926.it.

 

La Lega Pro in difficoltà

“Abbiamo chiesto la cassa integrazione che è un sospiro di sollievo per società e giocatori. Per non danneggiare le società, stiamo lavorando con la FIGC per l’iscrizione alla stagione prossima. Le aziende italiane hanno bisogno di liquidità, per cui ci siamo proposti come garanti, in modo che le nostre società non versino denaro e perdano poi un giorno nella scadenza dei contributi.  Ho riunito tutti i miei presidenti con 60 medici. In una call conference, abbiamo discusso della possibilità di attuare il protocollo, ma i medici mi dicono che non abbiamo la possibilità di farlo. Si potrebbe attenuare il tutto spostando leggermente in avanti la data del rientro in campo, cosicché ci siano progressi in ambito scientifico. Dobbiamo aspettare che il virus diminuisca di intensità per ammortizzare quelli che sono i costi. Non credo sia possibile riprendere nel giro di qualche settimana. E’ chiaro che se parliamo di volontà, io ricomincerei anche subito, ma la decisione spetta alle autorità.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy