FIGC-Lega a lavoro sul protocollo per la ripresa del campionato: congelato il nodo quarantena

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Lega Serie A quanratena

Lo ha confermato Vincenzo Spadafora, Ministro per lo Sport, intervenuto ai microfoni della Rai nel pomeriggio di ieri. Il 28 maggio potrebbe essere presa una decisione molto importante circa la ripresa del campionato e di questa stagione. Un obiettivo che in molti vogliono raggiungere per assegnare lo Scudetto e per definire tutte le retrocessione e promozioni. Una decisione che dovrà in ogni caso sottostare al protocollo medico dove resta irrisolto ancora il nodo quarantena.

CLICCA QUI PER LE DICHIARAZIONI COMPLETE DEL MINISTRO SPADAFORA

Protocollo, il nodo quarantena

Protocollo, nodo quarantena

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport fa il punto sulla proposta che la Lega e la FIGC si preparano a presentare al direttivo del Cts (comitato tecnico scientifico). Secondo il quotidiano nella proposta non ci sarà ancora il nodo quarantene che resterebbe, quindi, congelato almeno fino alla ripresa effettiva della stagione. Nessuna richiesta nemmeno di quarantena soft ovvero pari ad una settimana. Nel protocollo che sarà consegnato verrà indicata, però, una nuova possibile soluzione. Si chiederà di dotare ogni stadio di un kit di test sierologici rapidi, con risposta di circa 8 minuti, di un termoscanner e di un saturimetro. Un modo per controllare lo stato di salute di tutti i calciatori fino a pochi minuti prima dell’ingresso in campo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy