Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Juve-Napoli, gli insulti di Allegri all’arbitro: “Sei un co***one e testa di c***o”

(Getty Images)

Dal rapporto degli ispettori federali si scopre che Allegri, al termine di Juve-Napoli è corso verso lo spogliatoio degli arbitri, insultandoli

Domenico D'Ausilio

La Juve non sa più vincere e i nervi dei bianconeri sono messi a dura prova, prima lo sfogo di Allegri contro gli arbitri al termine della gara pareggiata in casa con il Napoli il 6 gennaio, poi la clamorosa lite di Leonardo Bonucci mercoledì a San Siro col segretario generale dell’Inter Cristiano Mozzillo.

Juve-Napoli, gli insulti di Allegri all'arbitro

 (Getty Images)

Secondo quanto riporta l'edizione odierna de Il Tempo, dal rapporto degli ispettori federali presenti all’Allianz Stadium il 6 gennaio si scopre invece che Allegri, al termine della gara col Napoli chiusa fra le proteste bianconere per la mancata battuta di un corner, è corso verso lo spogliatoio degli arbitri, urlando contro Andrea Gervasoni, ora vice commissario designatore della CAN di Serie A e B e presente a Torino quella sera. "È un cogl... diglielo", le parole di Allegri riferite all’arbitro della gara Simone Sozza. "Testa di c... deve recuperare 12 minuti, non 5. Vi fate prendere per il c... stavano sempre a terra, hanno fatto le sceneggiate napoletane. Ora basta, anche se mi squalificano tre mesi". Non soddisfatto, Allegri ha aspettato l’uscita degli arbitri dallo spogliatoio e ha rincarato direttamente la dose con Sozza. "Sei un cogl... non mi faccio prendere per il c... da un cogl... ". In questo caso il tecnico ha pagato con una sola giornata di squalifica, già scontata contro la Roma.