Insigne contro Immobile: sorrisi e abbracci. L’episodio

Insigne contro Immobile: sorrisi e abbracci. L’episodio

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Insigne

Lorenzo Insigne è migliorato. Contro la Lazio è mancato il gol, ma il capitano del Napoli ha regalato un’ottima prestazione e la sensazione di miglioramento è netta. Il Mattino ha anche evidenziato un ottimo rapporto tra Insigne e Immobile.

Insigne di nuovo da esterno

 

Con il tipo di calcio di Gattuso si stanno rivedendo le sue qualità migliori. Quelle che tira fuori con l’Italia di Mancini e che ha fatto vedere tante volte nei tre anni di Sarri. Da esterno sinistro del tridente, può tagliare verso il centro per tirare in porta o per allargare il gioco ai compagni e creare sempre la giocata decisiva per i compagni. Contro la Lazio nel primo tempo è stato quello che ci ha provato di più, poi nella ripresa è cresciuto insieme alla squadra. Una prestazione positiva che può contribuire a rafforzargli il morale: Insigne sta tornando ad essere un trascinatore, quello che ci vuole in un periodo nero per il Napoli come questo in cui i risultati continuano a non arrivare nonostante i miglioramenti sotto il profilo del gioco.

Due napoletani contro

 

Si è abbracciato con Immobile, hanno parlato e sorriso a inizio secondo tempo: compagni di squadra e soprattutto amici ai tempi del Pescara. Un’amicizia che è rimasta fortissima negli anni: la sfida del gol l’ha vinta Ciro che ha messo a segno il gol decisivo per la Lazio, ma a livello di prestazione la sfida è finita pari perchè Lorenzo è stato tra i migliori del Napoli. Una grande amarezza per il capitano per un ko immeritato ma i segnali di crescita suoi e della squadra possono essere visti in maniera positiva per le prossime tre sfide consecutive al San Paolo, quella di coppa Italia con il Perugia e le due di campionato con Fiorentina e Juventus.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy