Insigne sfida Chiesa: dal club alla Nazionale. Le somiglianze

Insigne sfida Chiesa: dal club alla Nazionale. Le somiglianze

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Insigne

Napoli e Fiorentina si sfideranno domani sera al San Paolo. Un’annata storta per entrambe le compagini: si era partiti con grandissime intenzione, ora c’è da salvare il salvabile. L’edizione odierna de Il Mattino ha evidenziato degli aspetti di due calciatori che si somigliano: Insigne e Chiesa.

Insigne vs Chiesa: calciatori a confronto

 

Lorenzo Insigne e Federico Chiesa si assomigliano molto. Sono due esterni puri, quei giocatori che sembrano nati per stare sulla fascia, per attaccare lo spazio e mettere dentro un buon numero di palloni per il centravanti di turno (beato lui). Come se non bastasse, poi, Lorenzo e Federico sono accomunati da un passato importante e allo stesso tempo pesante. Entrambi sono cresciuti nel settore giovanile della squadra per la quale giocano oggi: ovvero Napoli e Fiorentina, motivo per il quale giocano da sempre con la necessità di emergere come leader dentro e fuori dal campo.

Una differenza però c’è, prima di esplodere e diventare anche il capitano degli azzurri, Lorenzo Insigne ha dovuto fare un po’ di gavetta tra serie C (Foggia) e serie B (Pescara), percorso svolto sotto un tutor d’eccezione come Zeman. Non la stessa cosa per Federico, che da quel 20 agosto 2016 ad oggi ha vestito solo e unicamente la maglia viola della Fiorentina.

Capitano risollevato

 

Tra luci e ombre è arrivato a indossare anche la fascia di capitano della squadra della sua città, e dopo un momento di non poco sbandamento durante la gestione Ancelotti, ha ritrovato il sorrido. Ok, due gol contro il Perugia sono arrivati entrambi dal dischetto, ma le prestazioni in crescendo sono la cartina al tornasole dell’inversione verso l’alto della parabola del stato di forma. Da quando è arrivato Gattuso, che lo ha riportato sulla fascia nel suo tridente, Insigne ha ritrovato lo smalto e soprattutto il sorriso. Ottime notizie anche in chiave Nazionale ed Europei dove per altro giocherà nel tridente con Chiesa che pur essendo destro come lui, predilige agire sulla fascia opposta alla sua. Esterni opposti che si attraggono e che vogliono essere leader a suon di gol. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy