Gattuso-De Laurentiis, rinnovo firmato su un foglietto senza valore legale: il retroscena

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio

L’edizione odierna di Repubblica racconta un retroscena sul mancato rinnovo di Rino Gattuso. Secondo il quotidiano, il tecnico e il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis si erano accordati per andare avanti insieme fino al giugno del 2023: dopo un pranzo a Castel Volturno lo scorso 31 ottobre. Invece quel patto morale non è mai stato sottoscritto e tra Gattuso e De Laurentiis è calato il gelo, fino alla attuale separazione in casa, che è molto pericolosa per tutti.

CLICCA QUI PER I POSSIBILI NOMI DEL SUCCESSORE DI GATTUSO

Gattuso-De Laurentiis, firme per il rinnovo su un foglietto

de laurentiis gattuso
Aurelio De Laurentiis (Photo by Getty Images)

Il foglietto su cui in autunno De Laurentiis e Gattuso misero le rispettive firme non ha alcun valore legale. Era un accordo solo propedeutico alla stesura dei contratti ad opera dei rispettivi legali. Ma Rino lo ha sempre considerato moralmente vincolante. Non gli è andato giù che il presidente l’abbia cancellato con un colpo di spugna, nei mesi successivi. Di volta in volta l’ufficializzazione dell’accordo è stata infatti rinviata e i risultati altalenanti del Napoli hanno spinto De Laurentiis a un ripensamento, che a questo punto sembra essere ormai definitivo. Di esonero però non se ne parla e alle dimissioni il tecnico calabrese non pensa affatto. È convinto di avere già subito un torto pesante da parte del suo datore di lavoro.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU FACEBOOK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy