Fares spiega il suo gesto: “La vicenda mi ha colpito. Volevo aiutare una persona in difficoltà”

di Giovanni Montuori

A Napoli un rider è stato aggredito da sei balordi e gli è stato rubato il proprio motorino. L’aggressione, diffusa sui social network, è stata notata da Mohamed Fares, esterno della Lazio, che ha deciso di contribuire alla raccolta fondi istituita per aiutare il rider, donando una grossa somma di denaro.

Queste le sue parole ai canali ufficiali della Lazio:

“Ho visto su Instagram un post di un mio amico di Napoli e sono venuto a conoscenza di questo episodio. La vicenda mi ha particolarmente colpito ed ho deciso di agire in prima persona. Ho notato un link tramite il quale era possibile effettuare una donazione e l’ho voluta effettuare in forma anonima perché non volevo che questo mio gesto suscitasse clamore mediatico. Ciò, però, è accaduto, la mia intenzione era quella di aiutare una persona in difficoltà”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy