Demme in azzurro: manca ancora l’ok. Le ultime

Demme in azzurro: manca ancora l’ok. Le ultime

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Lipsia per Diego Demme

Diego Demme sarà il primo acquisto del mercato azzurro. Cristiano Giuntoli ha chiuso in fretta – o quasi – per il tedesco originario della Calabria. L’edizione odierna de Il Mattino ha fatto il punto sulla trattativa e sulle possibilità di vederlo in campo.

Demme in azzurro: manca ancora qualcosa

 

Per stupire in nome del padre e nel nome di Maradona, Diego Demme dovrà aspettare ancora un po’. Il centrocampista 28enne in arrivo dal Lipsia, chiamato così dai genitori in omaggio al Pibe de Oro, non potrà ancora allenarsi agli ordini di Gennaro Gattuso. La trafila burocratica per il suo trasferimento non è ancora finita. Bisognerà attendere l’arrivo del transfer e il deposito dei contratti. Poi l’avventura in maglia azzurra potrà iniziare. Saranno ore di attesa per il tedesco: dopo i due giorni intensi a Roma con la speranza, poi svanita, di far parte dei convocati del Napoli in vista della trasferta di domani contro la Lazio all’Olimpico. Un sogno tramontato prima del previsto: ritornare nella Capitale, dove mercoledì Demme è atterrato all’aeroporto di Fiumicino e ieri mattina ha sostenuto le visite mediche. Tutto questo prima di raggiungere il presidente Aurelio De Laurentiis negli uffici della Filmauro.

Domani ci sarà?

Quattro ore di controlli e test (dalle 10 alle 14) superati senza problemi dal mediano tedesco di origini calabresi, che hanno messo in risalto uno stato di forma niente male. Elemento che avrebbe aumentato non poco le probabilità di un suo impiego contro i biancocelesti, se il trasferimento si fosse perfezionato per tempo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy