Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Ordine sul deferimento di ADL: “Poi ci stupiamo dell’Italia fuori dal Mondiale”

(Getty Images)

Le parole del giornalista Franco Ordine a Il Giornale

Giovanni Pietropaolo

Il giornalista Franco Ordine ha riportato a Il Giornale il suo punto di vista sul deferimento del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Nelle sue parole sottolinea come il patron azzurro abbia commesso l'errore recriminato la passata stagione. L'Asl e l'Asl 2 di Napoli hanno sempre avuto pareri contrastanti sulle trasferte del Napoli in tempi di Covid. Di questo passo gli azzurri si sono ritrovati in una situazione confusionaria. La stessa che ha comportato il deferimento di ADL e suscitato più di qualche polemica.

Ordine: "Chi di Asl Napoli ferisce, di Asl 2 Napoli-nord perisce"

 (Getty Images)

Di seguito le dichiarazioni del giornalista Franco Ordine a Il Giornale:

"Chi di Asl Napoli ferisce, di Asl 2 Napoli-nord perisce. È il destino curioso di Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli e del suo club, che furono nella passata stagione protagonisti di un lungo braccio di ferro con la giustizia sportiva per aver rinunciato alla trasferta di Torino. All'alba del 2022 la storia si è ripetuta ma questa volta in direzione opposta. È stata l'Asl 2 di Napoli-nord a decidere la quarantena domiciliare per Lobotka, Rrahmani e Zielinski, i quali invece sono partiti ugualmente per Torino e hanno partecipato alla partita del 6 gennaio con la Juve".

La ricostruzione dei fatti

"Nella fattispecie stupiscono due dettagli. Il primo: un anno dopo la famosa rinuncia, il Napoli si è comportato esattamente all'opposto. Secondo dettaglio: all'epoca la mail dell'Asl che ordinava di non partire per Torino arrivo alle 14.15 della domenica, giorno della partita, quando il Napoli avrebbe dovuto essere già in albergo a Torino. Nella vicenda attuale il dispositivo Asl è arrivato alle 17.01 di sabato, col Napoli in partenza per Torino. La moraleè una sola: con una Serie A di questo tipo dove poteva finire il calcio italiano se non eliminato dal secondo mondiale consecutivo?"