CdS – De Laurentiis, si è fatto sentire con il Palazzo dopo l’errore di Fabbri: il retroscena

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
Gravina de laurentiis

Il vice-presidente del Napoli Edoardo De Laurentiis qualcosa ha sentito di dover dire, al termine di una giornata che ha rimescolato la classifica. Dal secondo posto al quinto. Ma non è finita qua, perché poi andando a leggere tra le righe, c’è dell’altro: “A noi un gol regolare non convalidato, a loro, come al solito, un gol irregolare… Che tristezza…”. Traduzione o libera interpretazione, viene il sospetto che in questa manciata di caratteri il pallone rimbalzi diabolicamente tra Napoli-Cagliari e Udinese-Juventus. Tra due partite direttamente collegate nella corsa al quarto posto. Perché in quel «loro» si configura l’idea maliziosa d’un riferimento per niente casuale a vicende capitate nello stesso crocevia che conduce alla Champions. Lo riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport.

De Laurentiis, si è fatto sentire con il Palazzo dopo l’errore di Fabbri

de laurentiis napoli sponsor
(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Ma in quel pomeriggio in cui per la dodicesima volta a Paolo Silvio Mazzoleni si è accomodato nella saletta con dentro tutti gli apparecchi video, Edoardo De Laurentiis ha trovato altri motivi di riflessione che l’hanno indotto ad andar giù sulla tastiera per sostenere la sua amarezza, del Napoli e anche di una città che non ha soffocato il proprio malanimo. Palla al centro di Instagram, perché ora si usa così, e poi conti che non tornano e un malanimo che solo un poker da Spezia in poi potrebbe rimuovere: i giochi, per il momento, non sono ancora fatti. Ma Aurelio De Laurentiis si è fatto sentire con il Palazzo ed ha sottolineato che alcune anomalie possono indirizzare la stagione in un senso o semmai in quello opposto.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy