De Laurentiis era pronto ad esonerare Ancelotti: i legali hanno convinto il presidente al dietrofront

De Laurentiis era pronto ad esonerare Ancelotti: i legali hanno convinto il presidente al dietrofront

Il presidente De Laurentiis voleva esonerare Ancelotti dopo il match contro il Salisburgo

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport racconta le ore concitate tra De Laurentiis e Ancelotti dopo il match contro il Salisburgo in Champions League. Secondo la Rosea, il tecnico azzurro ha provato a far ragionare i calciatori azzurri e a convincerli che la decisione di non andare in ritiro avrebbe creato maggiori tensioni nell’ambiente. Ma il suo appello è caduto nel vuoto. A quel punto ha lasciato il San Paolo e ha raggiunto la sede del ritiro, mentre i giocatori rientravano nelle loro case.

De Laurentiis aveva pensato all’esonero di Ancelotti

“Il suo gesto non è piaciuto a De Laurentiis, perché così facendo l’allenatore è apparso debole nella gestione dello spogliatoio, non ha saputo farsi rispettare, secondo il presidente. Ma lui, più di ogni altro, è stato travolto dallo tsunami provocato dalla sommossa dei giocatori. S’è trovato giusto al centro della disputa tra squadra e club. Nelle ore immediatamente successive all’ammutinamento, lo stesso De Laurentiis aveva preso in considerazione la possibilità di chiudere, anzitempo, il rapporto con l’allenatore. Meno male che i legali l’hanno invitato a riflettere prima di prendere una decisione che avrebbe riempito di vergogna questo capitolo di storia napoletana”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. infodeg_5257949 - 2 giorni fa

    Povero Carletto; adesso si affida al carisma per battere il Genoa. Se è lo stesso carisma ignorato martedì sera e ignorato bellamente dai rivoltosi, tremiamo per la partita di stasera. In caso di disastro dia una prova tangibile della sua serietà di uomo e allenatore. Si dimetta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy