Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Dazn, tifosi in rivolta: retromarcia sullo stop agli abbonamenti multiuso?

Diletta Leotta (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Dazn si appresta a mettere fine agli abbonamenti multiuso, ma la sollevazione di massa può portare i vertici della app a cambiare idea

Domenico D'Ausilio

Dazn si appresta a mettere fine alla possibilità di concedere a due utenze collegate allo stesso abbonamento di accedere ai contenuti contemporaneamente da due device che si trovano a distanza uno dall’altro. Una notizia, anticipata ieri da Il Sole 24 Ore, che ha scatenato le critiche social, oltre che la presa di posizione delle associazioni di categoria a tutela dei consumatori.

Dazn fa retromarcia sullo stop agli abbonamenti multiuso?

 Diletta Leotta (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Su Twitter il probabile addio alla multivisione è addirittura diventato uno dei topic della giornata. Primo a muoversi il Codacons, con l’annuncio di un esposto all’Autorità per le comunicazioni e a quella per la concorrenza, Agcom e Antitrust. "Affinché si accerti la correttezza dell’operato della società. L’esigenza di combattere la pirateria è comprensibile. Ma è innegabile che modificare le regole del gioco dopo che gli utenti hanno accettato le condizioni proposte dalla società e siglato gli abbonamenti potrebbe configurare una violazione delle norme civilistiche e del Codice del Consumo". Lo stesso proposito annunciato da Federconsumatori, Adiconsum e Aidacon. Le Lega di A, dopo aver ceduto i diritti a Dazn in estate, oggi è parte passiva. E attende ancora la reazione dell’AGCOM, che aveva già avviato un procedimento urgente finalizzato alla definizione di parametri di qualità. Ora la sollevazione di massa porterà i vertici della app a cambiare idea? Oggi sono attese comunicazioni ufficiali. Lo riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport.