Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Dalma al Maradona, sì del Comune: ma non potrà filmare statua, prato e spogliatoi

Dalma e Diego Maradona (Photo by Sean Gallup/Getty Images)

La prossima settimana Dalma Maradona sarà a Napoli e potrà coronare il suo sogno di entrare nello stadio che porta il nome del padre

Domenico D'Ausilio

La prossima settimana Dalma Maradona sarà a Napoli e potrà coronare il suo sogno confessato alla Rosea. Entrare nello stadio che porta il nome del padre. Il permesso negato dal club azzurro sarà concesso domattina dagli uffici tecnici del Comune che venerdì hanno ricevuto la richiesta ufficiale della Bronx, casa di produzione che sta realizzando La hija de D10S, documentario che la maggiore delle figlie di Diego sta realizzando partendo da un suo monologo teatrale di dieci anni fa. Lo riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport.

Dalma Maradona, dopo il no del Napoli c'è il sì del Comune

La risposta del Comune arriverà domani e sarà affermativa. Nella stessa però saranno spiegati i vincoli legati proprio alla convenzione con il club azzurro che ha l’esclusiva su alcune zone particolari dell’impianto. Per esempio Dalma, con la sua produzione, potrà calpestare la pista dello stadio, ma non il prato. Per un problema tecnico di manutenzione viene utilizzato solo per le partite e la stessa squadra azzurra non lo “tocca” mai neanche per un allenamento. Altra zona off-limits per le riprese sarà tutta quella intorno allo spogliatoio, ristrutturata dal Napoli come affittuario e, dunque, protetta. Proprio quella dove è stata posta la statua di Diego e qui si aprirà un altro contenzioso.