Covid-19, allarme contagi nella zona nord di Napoli: una parte del territorio ha dati da zona rossa. I dettagli

di Mattia Fele, @FeleMattia
napoli

Continua ad imperversare in territorio campano l’infezione da Covid-19, nonostante la regione sia passata in zona gialla da più di una settimana. I casi infatti sembrano in leggero aumento su tutto il territorio, e questo potrebbe far pensare ad un possibile ritorno in zona arancione già a partire dalla settimana prossima, lunedì 10 maggio 2021. Ne ha parlato Il Mattino nell’edizione odierna.

CLICCA QUI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SUL CALCIO NAPOLI

Covid, metà Regione Campania ha dati da zona rossa

(Photo by Ivan Romano/Getty Images)

 

Si legge così oggi su Il Mattino, noto quotidiano nazionale:

“”Comincia a destare più di una preoccupazione l’andamento dell’epidemia in Campania. Osservata speciale è la zona a nord di Napoli dove molti popolosi centri hanno sfondato la soglia di allarme di 250 casi ogni centomila abitanti. L’indicatore, calcolato sul totale dei positivi (in ospedale e isolamento domiciliare) si riferisce alla settimana scorsa (dal 26 aprile al 2 maggio) e il relativo report è stato trasmesso dall’Unità di crisi della Regione Campania ai sindaci con un’implicita sollecitazione a prendere qualche provvedimento nonostante la zona gialla. L’equilibrio del resto è molto delicato per l’intera regione: nell’ultima analisi della cabina di regia del ministero della Salute di venerdì scorso la Campania ha fatto registrare un indice Rt (quello che misura quanto si diffonde il contagio) a 1,08, indice da zona arancione e superiore a quello di regioni stabilmente inserite nella stessa zona arancione come la Basilicata (1,02), la Calabria (0,75) e la Sicilia (1,05) ma anche della «rossa» Val d’Aosta (0,82). In Campania la settimana scorsa il numero di positivi ogni centomila abitanti si è attestato a quota 203 (l’Italia era a 137 e la Lombardia a 126) con il capoluogo pericolosamente intorno a quota 232″

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy