Coronavirus, oggi parte la fase 3 in Italia: sì agli arrivi dall’area Schengen e Gran Bretagna

di Sabrina Uccello
coronavirus Italia fase 3

Italia definitivamente libera dal lockdown per coronavirus dopo circa tre mesi e 33.530 alla data odierna. Da oggi, 3 giugno 2020, sarà possibile spostarsi senza restrizioni su suolo nazionale. Oltre agli spostamenti tra regioni, riferisce l’ANSA, sono possibili quelli con cittadini dell’area Schengen e della Gran Bretagna. In entrambi i casi, potranno entrare in Italia senza obbligo di quarantena, bensì rispettando i divieti ancora validi per tutti: niente assembramenti e mantenimento di distanza sociale, oltre alla mascherina nei luoghi chiusi.

Oggi comincia la fase 3 che presenta novità per chi viaggerà: diventa obbligatoria la misurazione della febbre per chiunque faccia uso dell’Alta Velocità o degli intercity. A chi avrà più di 37,5 gradi di febbre non sarà consentito di salire a bordo.

Italia, via a fase 3 e spostamenti ma il coronavirus non è scomparso

coronavirus Italia
(Photo by Marco Di Lauro/Getty Images)

Sono decisamente migliorate le condizioni cliniche del paese, ma il coronavirus non ha ancora lasciato l’Italia. La fase 3 conta ancora numeri importanti, poiché Puglia, Trentino Alto-Adige, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata non contano contagiati, ma resistono i numeri nel nord ovest e in Lombardia. Insieme con Piemonte e Liguria, infatti, raccoglie 259 dei 318 nuovi contagiati al 2 giugno. Si parla dell’81,4% del totale.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy