Coronavirus, il bollettino della Campania del 19 aprile: 45 casi positivi

Coronavirus, il bollettino della Campania del 19 aprile: 45 casi positivi

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Coronavirus bollettino Campania

Continua l’analisi dei dati circa il numero dei contagiati da Coronavirus in Italia nelle ultime ore. Giorni che potrebbero rivelarsi decisive soprattutto nel cercare di capire quando sarà possibile uscire dal lockdown. La data oggi resta quella del 4 maggio. Una situazione che potrebbe, però, sempre cambiare. Una situazione da monitorare costantemente e che non ammette errori. Lo ha sottolineato anche il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca al Corriere della Sera.

Se prendessimo decisioni che dopo due settimane alimentano un contagio generalizzato sarebbe una tragedia, dovremmo chiudere di nuovo tutto. Ma, dopo un mese e mezzo di quarantena, un’altra stagione come questa il Paese non la reggerebbe. Dunque non possiamo sbagliare”.

CLICCA QUI PER LEGGERE IL BOLLETTINO ODIERNO NAZIONALE

Campania, il bollettino odierno

Coronavirus, Campania: i casi

 

Intanto, nella serata di oggi, dopo il bollettino nazionale, è arrivato anche quello relativo ad i casi positivi nella regione Campania. Il bollettino di oggi rivela che sono stati effettuati 1.903 tamponi. Di questi sono 1.858 i casi negativi mentre i casi positivi sono pari a 45. Numeri che sottolineano come, dall’inizio della pandemia, siano stati effettuati 51.090 tamponi per un totale di positivi pari a 4.074.

Caso Comune di Saviano

Coronavirus funerali Saviano
 

Nella stessa giornata di oggi ha visto nascere una nuova polemica che, questa volta, vede protagonista la cittadina di Saviano. In particolare i funerali del sindaco, deceduto per Coronavirus, che ha visto il riversarsi per strada di migliaia di persone. Una situazione che ha richiamato l’attenzione della Regione che si è così espressa:

“Dopo la riunione notturna della task force regionale che ha valutato la situazione del Comune di Saviano, è stata decisa la messa in quarantena. La messa in quarantena per il Comune di Saviano, è stata una decisione inevitabile. Per impedire il sorgere di un focolaio di contagio a tutela della salute dei cittadini di Saviano, di quella dei Comuni vicini, e di un intero territorio densamente abitato”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy