Cori razzisti contro Napoli: Ranieri si scusa. L’episodio

Cori razzisti contro Napoli: Ranieri si scusa. L’episodio

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Sampdoria Napoli

Ancora cori razzisti, ancora una volta. Questa volta è il Napoli a punire: appena si alzano questi cori beceri gli azzurri segnano il gol del 3-2. Mica male. Ma non accade spesso, negli ultimi mesi quasi mai che il Napoli risponda sul campo. Eppure questi cori continuano imperterriti.

Soliti cori razzisti contro Napoli

 

Non si prova vergogna, si dice sia goliardia. Ma qua nessuno ride: non si comprende il perché si continui a cantare roba del genere. Anche il quotidiano campano – Il Mattino – si è detto contrariato nell’edizione odierna in merito a quei canti stonati, come lo stesso Ranieri nel post gara ha chiesto scusa a tutti i napoletani. Da signore vero qual è, sa quanto fanno male e quanto sia sbagliato. Ogni forma di razzismo, ogni tipo. Eppure resteranno – come sempre – impuniti.

 Il giudice sportivo ora eleverà la solita ammenda. Gli ispettori federali, che sicuramente avranno ascoltato, riferiranno e scatteranno le multe. Le curve non si chiudono più. E forse è anche giusto così. Ma almeno individuare con le telecamere questi ultrà che non perdono occasione di seminare odio si può. Certo, che si può, punirne 20. E vediamo se agli altri non viene il mal di gola.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy