Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Caso multe, tre azzurri esenti: il Napoli vuole dimostrare ruolo sindacale di Allan

NAPLES, ITALY - NOVEMBER 05: Hirving Lozano of SSC Napoli celebrates  after scoring the 1-1 goal, beside the disappointment of Jerome Onguene of RB Salzburg during the UEFA Champions League group E match between SSC Napoli and RB Salzburg at Stadio San Paolo on November 05, 2019 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il Napoli è determinato a dimostrare il ruolo “sindacale” di Allan che ebbe anche un alterco proprio col vice presidente Edo De Laurentiis

Domenico D'Ausilio

Arriverà entro la fine di novembre il lodo sull’arbitrato Allan, per la multa richiesta dal Napoli per l'ammutinamento della squadra di quasi due anni fa. Un lodo che farà giurisprudenza visto che il club ha attivato i collegi arbitrali anche per Hysaj e Maksimovic e il prossimo anno lo farà con altri giocatori in uscita. I fatti risalgono al 5 novembre 2019 quando la squadra azzurra, allora guidata da Carlo Ancelotti, rifiutò di andare in ritiro dopo la partita di Champions League con il Salisburgo, valida per la fase a gironi.

il Napoli vuole dimostrare il ruolo sindacale di Allan

 Allan (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Dibattimento acceso con la difesa del calciatore che sottolinea come Allan all’epoca fosse infortunato e non era convocato. E il club invece determinato a dimostrare il ruolo “sindacale” del brasiliano che ebbe anche un alterco proprio col vice presidente. Ventiquattro le richieste di multe, ma tre giocatori saranno sicuramente esenti: Arek Milik, che trattò la vicenda alla sua uscita, oltre a Dries Mertens e Piotr Zielinski che al momento dei rinnovi dei rispettivi contratti hanno ottenuto di chiudere la vicenda, ma che hanno obbligo di riservatezza imposto dal club. Lo riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport.