Bassetti sulla riapertura degli stadi: “Luoghi pubblici aperti a chi farà il vaccino”

di Domenico Riemma

Matteo Bassetti, noto infettivologo, non esclude una parziale riapertura degli stadi. Sulle tempistiche è prematuro fare previsioni. Tutto dipenderà dalla campagna vaccinale. Di questo ne ha parlato in diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo.

Bassetti sulla riapertura degli stadi: “Luoghi pubblici aperti a chi farà il vaccino”

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Ecco cosa ha detto il direttore del reparto di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova:

“In Inghilterra riaprono gli stadi? Intanto in Inghilterra stanno vaccinando a più non posso. Mi risulta che il 20% sia già vaccinato. Credo che nella prossima primavera potranno avere una buona parte della popolazione vaccinata. Credo si andrà sempre più verso l’apertura di luoghi per chi sarà vaccinato. Il messaggio e lo strumento per arrivare ad una vita normale è questo: vaccinarsi“.

Contrario ad un nuovo lockdown

Covid-19
(Photo by Michele Lapini/Getty Images)

“Il lockdown potrebbe avere un senso nel momento in cui noi siamo in grado di produrre 10-15 milioni di vaccini. Siamo in grado? No ed è quindi inutile pensare di fare un lockdown, perché ci ritroviamo da capo tra un mese, con la differenza che abbiamo distrutto il tessuto economico del paese. C’è da dire che, purtroppo, nell’ultimo anno si è assistito ad uno scaricabarile della politica sui tecnici. Io ho trovato poco coraggio da parte della politica nel prendere delle scelte, dicendo “eh l’ha detto il tecnico”. Mi auguro che ci sia una maggiore presa di posizione con il nuovo governo da parte della politica”.

CHIELLINI CARICO DOPO LA SCONFITTA: LE SUE PAROLE DOPO IL NAPOLI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy