Bagni: “Ora il Napoli ha solo bisogno di vincere”

Bagni: “Ora il Napoli ha solo bisogno di vincere”

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Bagni

Salvatore Bagni, ex calciatore azzurro, ha rilasciato in esclusiva un’intervista alle pagine odierne de Il Mattino in merito al Napoli e al momento che sta vivendo.

Bagni: “Ora il Napoli ha bisogno di un filotto di successi”

 

Gli azzurri devono vincere se vogliono tirarsi fuori dalla situazione in cui si sono cacciati. Il Napoli non è inferiore all’Inter. Lo pensano gli stessi interisti. L’enorme distanza che si è creata in classifica è un demerito azzurro più che merito degli avversari

Non lo sbandiera, però Gattuso crede nel quarto postoÈ l’unica cosa rimasta e non siamo nemmeno a metà campionato. Trovo normale aggrapparsi a quest’obiettivo, sulla carta quasi impossibile.

Una delusione il Napoli di oggiEnorme. In estate si è parlato di scudetto, parola pronunciata da Ancelotti e De Laurentiis. Se avessero detto di puntare al quarto posto, ci sarebbe stata giustamente una sollevazione popolare.

Colpa dell’allenatoreColpa dei risultati che non sono stati all’altezza della situazione. Se poi i risultati siano venuti meno per specifiche colpe del tecnico o della squadra, questo lo possono dire soltanto i personaggi che vivono dentro lo spogliatoio. Sta di fatto che oggi, se non fosse arrivata la qualificazione agli ottavi di Champions, parleremmo di fallimento già dopo quattro mesi.

Si è sbagliato qualcosa a livello di costruzione della squadraIl Napoli negli ultimi anni ha portato avanti una filosofia calcistica ben precisa: giocare con qualità e per lo spettacolo. Ha fatto così dai tempi di Sarri e ha acquistato giocatori funzionali per questa mentalità. Sia Sarri che Ancelotti hanno avuto a disposizione giocatori molto dotati tecnicamente, tutto si può dire al gruppo tranne che non sia composto da giocatori forti. Il Napoli ha qualità, l’ha sempre avuta, il problema è che nell’ultimo anno s’è vista raramente.

Si può rimediare a gennaio e dopo il cambio della panchinaDevi farcela se vuoi azzerare il recente passato. Adesso si parla di quarto posto paragonandolo quasi a uno scudetto: per arrivarci bisogna vincere a cominciare da subito, fa niente che l’avversario si chiami Inter. L’unica chance per accorciare con le squadre che precedono in classifica è mettere insieme quattro-cinque vittorie di fila. Per come è messo in classifica, al Napoli occorre continuità di successi, non di risultati: per intenderci, adesso i pareggi non servono a niente.

Inter, Lazio e Juventus sono tre dei prossimi quattro avversariLo so ma mettendoci dentro anche la Fiorentina, tre delle prossime quattro sfide si giocheranno al San Paolo. Adesso o mai più, non vedo altre alternative.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy