Il dott. Ascierto: “Sensazione di rompete le righe preoccupante. Bisogna fare attenzione, il virus circola ancora”

Il dott. Ascierto: “Sensazione di rompete le righe preoccupante. Bisogna fare attenzione, il virus circola ancora”

di Mattia Fele

Paolo Ascierto, oncologo dell’ospedale Pascale di Napoli, ha parlato a 089.it. Focus del suo intervento un importante appello ai cittadini, per cercare di smorzare l’entusiasmo in vista delle aperture del 4 maggio. La fase 2, precisa Ascierto, non significa per niente aver sconfitto il virus. Si tratta di una sfida, che noi cittadini vinceremo solamente rispettando i protocolli e il distanziamento sociale, e non creando forme di assembramento per le strade delle nostre città. Ascierto ha dunque voluto ribadire che il pericolo è ancora in giro.

 

 

Le parole di Ascierto

 

“Ho questa sensazione, la gente crede che sia tutto finito e non va bene. Bisogna fare attenzione in modo straordinario soprattutto ora. Il virus continua a circolare, non si è fermato e non è sparito. Fino a questo momento siamo stati eccellenti, in queste otto settimane. Ma dobbiamo fare di più, continuare così. I numeri sono bassi ma il virus esiste ancora e il pericolo non è scampato, non ancora almeno. Facciamo molta attenzione: distanziamento sociale, mascherine obbligatorie nei luoghi chiusi e a contatto con gli altri. Lavarsi le mani e, per favore, se non necessario, restate a casa”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy