Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Anguissa-Osimhen unici, in Europa fallito il primo test Coppa d’Africa – GdS

Victor Osimhen e Frank Anguissa (Photo by Getty Images)

Spalletti contro lo Spartak aveva provato a rinunciare in partenza ad Anguissa e Osimhen, in previsione della loro assenza in gennaio

Domenico D'Ausilio

Il primo test da Coppa d’Africa, non è andato esattamente come sperava Luciano Spalletti. Già perché giovedì contro lo Spartak Mosca il tecnico aveva provato a rinunciare in partenza a Frank Anguissa e Victor Osimhen, in previsione della loro assenza in gennaio. E sappiamo com'è finita. Lo riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport.

Anguissa-Osimhen unici, senza loro non è il vero Napoli

 Anguissa e Osimhen (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Certo in mezzo alla partita sono successe altre cose, a cominciare dall’espulsione di Mario Rui, spartiacque della partita, ma se lo stesso allenatore nell’intervallo ha deciso di inserire i due africani, è segno che quei due sono indispensabili per il Napoli e che senza di loro l’impatto della squadra è diverso. Per fisicità e capacità tecnico-tattiche. Perché il camerunese garantisce filtro in mezzo e anche rapidità nelle giocate, mentre il nigeriano dà profondità e velocità difficili da digerire per qualsiasi difesa. Spalletti, che non è tipo da cercare alibi, sta cercando di far crescere internamente le alternative, che ci sono. Ancora non sono pronte, ma in mediana Demme e in attacco Mertens hanno già mostrato la loro competitività e finalmente stanno guarendo dai rispettivi infortuni. Rrahmani in questa stagione sta facendo benissimo e potrà sostituire Koulibaly, mentre Ounas con tutto il rispetto è un’ottima alternativa tattica, ma non un titolare.