Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Ammutinamento, gli obiettivi del Napoli e la difesa di Allan: le ultime

(Photo by Getty Images)

"Per Hysaj e Maksimovic la richiesta è del 25% dello stipendio mensile. Invece, la vicenda Allan ha un peso diverso: ci fu lo screzio con Edoardo De Laurentiis, vicepresidente del Napoli, e la richiesta è del 50% di una mensilità

Giuseppe Canetti

L'edizione odierna de Il Corriere del Mezzogiorno fa il punto della situazione riguardo le decisioni di Aurelio De Laurentiis sul caso ammutinamento, con Hysaj, Maksimovic ed Allan protagonisti. Di seguito i dettagli.

Il Napoli si appellerà al danno d'immagine

Ecco quanto scritto sul quotidiano riguardo la vicenda:

"Tre ex calciatori del Napoli in questi mesi sono stati coinvolti sulla questione ammutinamento. Si tratta di Hysaj, Maksimovic e Allan. Per Hysaj e Maksimovic la richiesta è del 25% dello stipendio mensile. Nella storia di quella notte burrascosa, invece, la vicenda Allan ha un peso diverso: ci fu lo screzio con Edoardo De Laurentiis, vicepresidente del Napoli, e la richiesta è del 50% di una mensilità. Allan (così come l’infortunato Malcuit) nella tormentata notte di Napoli-Salisburgo non doveva esserci, decise di stare al fianco dei suoi compagni in un momento delicato, poi arrivò la burrasca e la decisione dello spogliatoio di non partecipare al ritiro. Un danno d’immagine su cui il Napoli non intende assolutamente fermarsi, la prima udienza non sarà definitiva, dovrebbe esserne fissata un’altra in cui Allan potrebbe decidere di coinvolgere tre ex azzurri: Hysaj, Maksimovic e Carlo Ancelotti".

La situazione di Allan

L'edizione odierna de Il Mattino aggiunge riguardo Allan:

"Si partirà da questo quadro il 14 ottobre prossimo. Perché tra meno di una settimana si terrà, in una sede del Tribunale di Napoli, una nuova udienza dell’arbitrato che vedrà il Napoli richiedere ad Allan il pagamento di una somma vicina al 50% di una mensilità dello stipendio della stagione 2019/2020 come multa per il comportamento tenuto quella sera. Il Napoli, attraverso il suo arbitro, punterà di ottenere il pagamento della multa anche a seguito di un presunto screzio con il vicepresidente Edoardo De Laurentiis nei momenti che hanno preceduto la decisione della squadra di non tornare nel centro tecnico. Allan (presente in videoconferenza), farà vertere la sua difesa partendo, proprio, da questi presupposti. Come può essere applicata la misura del ritiro ad un calciatore infortunato ed inabile (con tanto di certificazione medica rilasciata dal Napoli)? Un calciatore infortunato, per prassi, rientra nella sua abitazione, anche in caso di ritiro".