Sparito in un torrente: morto a 25 anni l’ex Villarreal Acosta

di Giovanni Ibello

Franco Acosta, giovane attaccante uruguaiano di 25 anni, è stato trovato morto nelle scorse ore in patria dopo due giorni di intense ricerche. Il ragazzo, con un passato anche in Europa fra Villarreal e Racing Santander, era stato dichiarato disperso lo scorso 6 marzo fra le acque del torrente Arroyo nei pressi di Pando, nel dipartimento di Canelones.

La fine tragica di Acosta

getty

Acosta stava cercando di attraversare un corso d’acqua in compagnia del fratello, poi è successo qualcosa d’imprevisto. Il fratello è riuscito a salvarsi ed ha lanciato l’allarme. Secondo fonti della Marina Militare Nazionale confermate all’Efe, il corpo del giovane calciatore sarebbe stato ritrovato praticamente nello stesso punto in cui era stato visto l’ultima volta. Acosta aveva compiuto 25 anni lo scorso venerdì.

LA NOTIZIA COMPLETA SU GAZZETTA.IT

Franco Acosta non era riuscito a sfondare nel calcio. Nel 2015, dopo l’esordio con il Fenix, ecco l’avventura in Spagna, al Villarreal, che lo “parcheggia” nella squadra B prima di cederlo al Racing Santander (un gol in 8 partite). Da lì il ritorno in patria, poi Boston River, il Plaza Colonia e appunto l’Atenas (seconda serie del calcio uruguaiano). Acosta ha vestito anche la maglia del suo paese, segnando 12 gol in 13 partite con l’U17 e partecipando al Mondiale U20 insieme anche a Nahitan Nández e Gastón Pereiro. La notizia della morte è stata confermata dal Villarreal: “Siamo profondamente scioccati e tristi per la tua scomparsa. Ti ricorderemo per sempre, Franco”, si legge nel post del club spagnolo. Lo si apprende da Gazzetta.it. Alla famiglia dello sfortunato ragazzo le nostre più sentite condoglianze.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy