Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

nazionali

Italia, Mancini: “Belotti ha chance di giocare, l’Olimpico ci darà una mano”

(Getty Images)

Roberto Mancini, CT dell'Italia, ha parlato alla vigilia della sfida decisiva contro la Svizzera per la qualificazione ai Mondiali 2022

Domenico D'Ausilio

Roberto Mancini, CT dell'Italia, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa alla vigilia della sfida decisiva contro la Svizzera per la qualificazione ai Mondiali 2022.

Italia, Mancini sulla sfida alla Svizzera

 (Getty Images)

“L’Olimpico ci darà una grande mano, sarà una bella partita e faremo bene. Una partita importante, certo, ma se facciamo quello che sappiamo, abbiamo molte possibilità. E’ la partita più importante perché ci dà la possibilità di andare al Mondiale e perché la Svizzera gioca un ottimo calcio. Dovremo essere aggressivi come sempre. “Spiace per Immobile e Chiellini, ma è così per tutte le nazionali, è un momento delicato della stagione. Noi siamo comunque in una situazione positiva, sappiamo che squadra siamo. Barella sta bene, ieri si è allenato, domani può essere in campo”.

Sulla formazione

"L’ansia non va bene prima di una partita, bisogna essere concentrati su altre cose. Bisogna essere allegri e divertirsi quando si va in campo. I ragazzi sono tranquilli, ma concentrati. Concentrati al cento per cento, stanno bene e io ho grande fiducia in loro. Dall’Europeo la squadra non è cambiata molto, poi è ovvio che vincere un trofeo del genere ti può dare ancora più forza. Ma è un gruppo con ulteriori margini di miglioramento, che da qui al Mondiale può diventare ancora più forte. Non so che atteggiamento avrà la Svizzera, so quello che faremo noi. Ma credo che verranno qui a giocarsi partita, è nella loro mentalità. Chiunque andrà in campo, farà molto bene. L’allenamento di oggi sarà importante. Belotti ha chance di giocare. L’ho visto bene, fisicamente non sarà al 100 per cento perché viene da un infortunio serio e magari non ha i 90 minuti. Se riuscisse a fare gol nei primi 60-65 minuti sarebbe meglio".