Lotti su EURO 2020: “Sono convinto che arriverà una risposta da parte del Governo”

di Giuseppe Canetti

Luca Lotti, ex Ministro dello Sport, è intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo per fare il punto della situazione riguardo la questione Europei e per dire la sua sulla Nazionale di Roberto Mancini. Di seguito le sue parole.

RESTA AGGIORNATO SUL CALCIO NAPOLI

“Stiamo attraversando un momento difficile, ma dobbiamo dare delle risposte”

Foto by Getty

Le parole di Lotti ai microfoni di Radio Punto Nuovo.

Sull’Europeo a Roma

“Al Governo va chiesta una decisione sull’Europeo. I politici sono pagati per decidere. È giusto anche dare delle tempistiche sulle risposte dei vari Governi per l’Europeo. Ci sono città sub iudice da parte dell’Uefa oltre Roma, come Dublino o Bilbao.

“Vanno, purtroppo, considerate le varie situazioni. Siamo un po’ più indietro sulle vaccinazioni, ma questo non significa che non possiamo recuperare e giocare a Roma l’Europeo. Qualcuno ha espresso posizioni, lo ha fatto anche il sottosegretario Vezzali. Io spero che la titubanza arrivi solo che siamo un po’ indietro con le vaccinazioni. Io sono ancora in quarantena, 300 o più morti al giorno sono tanti. Stiamo attraversando un momento difficile, ma dobbiamo dare delle risposte. Sono convinto che arriverà una risposta da parte del Governo”.

“Sulla base dei dati, la politica decida: non ne farei un caso se una risposta non è ancora arrivata. Sono pronto a scommettere che nei prossimi giorni arriverà una risposta positiva da parte del Governo, a Roma e nel Lazio si sta vaccinando con numeri: mi sento di rassicurare che gli Europei ci saranno in Italia. Stiamo parlando di un evento troppo importante dal punto di vista economico e psicologico. L’Italia non perderà l’Europeo. In Parlamento c’è qualcosa in più da fare, questo Governo deve dare più di più nei prossimi 3-4 mesi le risposte decisive per far ripartire il Paese”.

Sulla Nazionale di Roberto Mancini

“Mancini ha creato un gruppo affiatato, gioca bene, ma conta tanto il fattore C. Sono convinto che l’Italia di Mancini possa fare benissimo. I primi giorni di Draghi sono stati positivi, con la scelta della posizione giusta. Sarà importante misurare le risposte decisive dei prossimi 3-4 mesi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy