Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

nazionali

Infantino non si arrende sui mondiali: “Ne parleremo seriamente a dicembre”

(Getty Images)

Gianni Infantino, presidente della FIFA, ha parlato oggi in conferenza stampa della proposta di giocare i Mondiali ogni due anni

Francesco Melluccio

Gianni Infantino, presidente della FIFA, ha parlato oggi in conferenza stampa della proposta di giocare i Mondiali ogni due anni. Non ci sarà una votazione a dicembre sul tema, anche perché UEFA (come spesso ribadito da Ceferin) e CONMEBOL sono fortemente contrarie, ma il 20 dicembre Infantino conta di entrare nel vivo della questione.

Infantino ci crede: i mondiali ogni due anni sono una possibilità

(Getty Images)

Di seguito le parole del presidente della FIFA Gianni Infantino, riportate da Ansa.

"Discuteremo del progetto di un nuovo calendario internazionale in un summit convocato apposta il 20 dicembre prossimo, con tutte le 211 federazioni calcistiche nazionali. Serve il consenso di tutti. Dobbiamo garantire che i tifosi continuino ad essere attratti dal calcio. Ecco perché è giunto il momento di cercare un calendario migliore. Non con più partite, ma con competizioni e partite migliori. Il calcio deve continuare a meglio.

Cambieremo qualcosa solo se siamo convinti che tutti possano trarre beneficio. Se tutti possono trarre beneficio, non vedo che nessuno possa opporsi. A seguito della richiesta delle associazioni membri della FIFA al 71° Congresso FIFA nel maggio 2021 di condurre uno studio di fattibilità per esplorare il possibile impatto dell'organizzazione della FIFA World Cup™ e della FIFA Women's World Cup™ ogni due anni anziché quattro, la FIFA ha ha attuato un processo di consultazione globale che coinvolga tutte le parti interessate.

Questo processo si è concentrato sull'affrontare i problemi del calendario delle partite internazionali per il calcio sia femminile che maschile, presentando proposte per tornei giovanili globali e garantendo che tutte le proposte sostengano la salute e il benessere dei giocatori".