Cardinale Sepe, ricoverato al Cotugno per Covid-19: le condizioni del prelato

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio

Sono giudicate discrete le condizioni del cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo uscente di Napoli, ricoverato dal tardo pomeriggio di ieri nell’ospedale Cotugno di Napoli.  Inizialmente asintomatico, ha cominciato poi a manifestare i primi segni della malattia e per questo i medici hanno deciso di ricoverarlo nell’ospedale contro le malattie infettive. Lo riporta l’ANSA.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SULL’AFFARE LLORENTE-UDINESE

Cardinale Sepe ricoverato al Cotugno per Covid-19

Foto SSC Napoli

Venerdì scorso, dopo un primo tampone positivo, l’esame anti-covid aveva confermato il contagio del prelato. Le parole di Maurizio Di Mauro, direttore generale dell’azienda dei Colli da cui dipende il nosocomio per le malattie infettive: “Il cardinale ha una polmonite interstiziale bilaterale. Ieri il dottor Rodolfo Punzi, capo dipartimento malattie infettive, che lo stava seguendo, dopo averlo visitato ha consigliato il ricovero”. Sepe, 77 anni, è risultato positivo nei giorni scorsi. Ieri a seguito della positività di un altro tampone aveva già rinviato la cerimonia di ringraziamento, prevista per domani in cattedrale, a termine del suo mandato episcopale a Napoli. La celebrazione eucaristica di ringraziamento a conclusione del ministero pastorale di Sepe alla guida dell’arcidiocesi, fissata per domani, era stata rinviata. Il 2 febbraio è previsto l’insediamento del nuovo arcivescovo di Napoli, monsignor Domenico Battaglia.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy