Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

estero

Sorteggi Champions League, il Real Madrid non ci sta: pronto ricorso contro l’Uefa

MADRID, SPAIN - MAY 25:  President Florentino Perez of Real Madrid holds a news conference at the Santiago Bernabeu stadium on May 25, 2015 in Madrid, Spain. Perez announced the club's decision to let go their head coach Carlo Ancelotti.  (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

Dopo la ripetizione dei sorteggi di Champions League avvenuta quest'oggi, il Real Madrid non ci sta: pronto il ricorso contro l'Uefa

Tony Sarnataro

Dopo la ripetizione dei sorteggi di Champions League avvenuta quest'oggi, il Real Madrid non ci sta: pronto il ricorso contro l'Uefa. I blancos, inizialmente accoppiati con il Benfica, hanno pescato il PSG. Decisamente la più temibile delle avversarie possibili.

Sorteggi Champions League, il Real Madrid non ci sta

 (Photo by Eric Alonso/Getty Images)

La cosa a cui si appella la dirigenza madrilena è il fatto che l'incrocio con il Benfica è stato il primo ad essere sorteggiato, quando gli errori non erano ancora stati commessi. Dunque si tratterebbe di un sorteggio perfettamente legale. La richiesta del Real, a dire il vero avvenuta già nei minuti in cui si vociferava di dover ripetere il tutto, era quella di far ripartire il sorteggio dal momento dell'errore. E dunque tenendo immacolato l'accoppiamento tra lusitani e spagnoli. La Uefa, invece, ha ripetuto l'intero sorteggio e così dall'urna è venuta fuori la pallina del PSG. Il Real non ci sta e ha minacciato il ricorso contro l'Uefa, tra l'altro a breve dovrebbe parlare anche il presidente Florentino Perez. Il tutto in un clima già reso difficile tra le parti, dopo le polemiche derivante dalla Superlega. Intanto su Twitter i blancos fanno ironia su quanto successo.