Niente più Paradiso fiscale per Florentino Perez: il Real Madrid ora rischia – Footbal Leaks

di Francesco Melluccio

Mentre il Real Madrid si sta preparando alla sfida di Champions League con l’Atalanta, arrivano alcune indiscrezioni clamorose su delle situazioni extra calcistiche. Secondo infatti dei nuovi documenti di Football Leaks, pubblicati dal portale iberico InfoLibre, la squadra di Florentino Perez avrebbe raccolto, tramite il fondo Providence, circa 200 milioni di euro da due società con sede alle Isole Cayman. Il club madrileno adesso rischia molto a livello giudiziario.

REAL MADRID: RISCHIO ACCUSA PER FRODE FISCALE

Secondo quando riportato da Football Leaks, il Real Madrid avrebbe versato parte dei propri diritti commerciali a queste società con sede alle isole Cayman. In una lettera d’intenti la cifra totale di questa operazione sarebbe di 500 milioni in dieci anni pagabili in tre tranche. Due da 200 milioni e una da 100 milioni, con in cambio le due società che avrebbero una percentuale (23,75%) dell’aumento di alcuni diritti commerciali (sponsorizzazioni, cessione dei diritti alle piattaforme digitali) del club spagnolo. Questi primi 200 milioni sarebbero quelli relativi al periodo 2017-2021.

Secondo quanto si legge nei documenti il Real Madrid non avrebbe firmato questo accordo con Providence direttamente, ma con una sua controllata, la PQ VIII Sarl, con sede in Lussemburgo e dal capitale sociale di appena 20mila euro, dietro la quale ci sarebbero due società con sede appunto alle Cayman, noto paradiso fiscale. Se queste accuse dovessero essere confermate potrebbe partire un’indagine finanziaria da parte del Tesoro e dell’Agenzia delle Entrate spagnola per frode fiscale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy