Addio a Kobe Bryant: incidente in elicottero, la star NBA muore a 41 anni

Addio a Kobe Bryant: incidente in elicottero, la star NBA muore a 41 anni

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1
Kobe Bryant, il messaggio del Napoli

Tragedia nel mondo dello sport: Kobe Bryant è morto. L’ex star NBA, uno dei migliori giocatori di basket della storia è rimasto vittima di un incidente. L’ex cestista era a bordo del proprio elicottero privato a Calabasas con altre quattro persone. Il sito statunitense TMZ è stato il primo ad annunciare la triste notizia, in tanti speravano fosse una fake news. Purtroppo no, sono arrivate soltanto conferme e nessuna smentita. Kobe ci ha lasciato a 41 anni: in totale sono state 5 le vittime dell’incidente, nessun sopravvissuto.

Le autorità degli USA indagano sulle cause che hanno provocato l’incidente di elicottero, avvenuto intorno alle ore 19 italiane. Alcuni scatti mostrano una lunga colonna di fumo in una zona collinosa della contea di Los Angeles. Bryant lascia oltre alla moglie Vanessa anche i loro quattro figli: Gianna, Natalia, Bianca e il neonato Capri.

Kobe Bryant e il passato in Italia

Kobe da giovane era stato in Italia per seguire il padre Joe (anch’egli cestista), che ha giocato con le canotte di Pistoia, Rieti, Reggio Calabria e Reggio Emilia. Un ottimo italiano parlato, tanti scatti con le maglie del Milan per la leggenda del basket. Bryant era un grande tifoso rossonero, ma in passato aveva incontrato anche l’allora capitano della Roma Francesco Totti. Dal 1996 al 2016 ha giocato in NBA con i Los Angeles Lakers: 5 campionati vinti, 2 medaglie d’oro olimpiche sono soltanto una piccola parte dei tantissimi trofei collezionati nel corso di vent’anni di carriera. Una carriera conclusasi nel 2016, appunto, dopo parecchi infortuni e una gara d’addio spettacolare, condita da 60 punti contro gli Utah Jazz.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy