Maradona, ultimatum del giudice a Morla: “Fuori il tesoro di Diego”. Sui conti argentini soltanto 8600 euro

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
sampdoria maradona

Alfredo Anibal Villata, giudice della sezione numero 22 civile e commerciale del tribunale di La Plata, ha deciso di alzare i veli sull’eredità di Maradona. Conti in banca, contratti, proprietà, cause giudiziarie, debiti e crediti: l’avvocato Matias Morla, legale e di fatto manager dell’ex campione morto il 25 novembre, ha tempo fino a lunedì 18 per presentare questi documenti. Lo riporta l’edizione odierna de Il Mattino.

CLICCA QUI PER L’AFFARE ZACCAGNI-NAPOLI

Maradona, presso i conti argentini soltanto 8600 euro

statua maradona napoli
Diego Armando Maradona (Photo by Laurence Griffiths via Getty Images)

Finora non ne ha esibiti né al giudice né all’avvocato Sebastian Baglietto, amministratore della successione di Diego. Ha esibito soltanto tre auto BMW coupé, come ha dichiarato Baglietto nell’intervista pubblicata da Il Mattino mercoledì scorso. E il patrimonio del Diez che supererebbe i 50 milioni di dollari, secondo una stima fatta per difetto dopo la sua scomparsa? Contemporaneamente sono state fatte rogatorie presso i tribunali di cinque Paesi (Bielorussia, Cuba, Messico, Stati Uniti e Venezuela) per individuare conti correnti, proprietà e contratti di Maradona. Ad esempio, uno dei figli di Fidel Castro, Tony, ha ricordato che Diego aveva una casa a L’Avana ma sembra che potesse utilizzarla nei suoi soggiorni, non che ne fosse il proprietario. Maradona era presidente onorario e azionista con una quota dello 0,5 per cento della Dinamo Brest. Tra i beni in Bielorussia c’è un fuoristrada chiamato Carrarmato. I figli di Diego, a cui spetterebbero comunque i due terzi dell’eredità anche se l’ex campione avesse fatto testamento in favore di altri soggetti, possono accedere per ora soltanto a due dei cinque conti bancari, quelli argentini. Ammontano a 900mila pesos, equivalenti a 8.600 euro.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU FACEBOOK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy