Il Covid mette in ginocchio la Liga: il Barcellona e gli altri club costretti ad abbassare gli ingaggi

di Domenico Riemma
Barcellona-Napoli, i diffidati

Il Covid mette in ginocchio anche la Liga Spagnola. Le perdite causa pandemia ammontano a circa un miliardo di euro, motivo per il quale è stampo imposto ai club di abbassare i tetti salariali.

Il Covid mette in ginocchio la Liga: il Barcellona e gli altri club costretti ad abbassare gli ingaggi

Barcellona-Napoli, i diffidati
(Photo by Maja Hitij/Bongarts/Getty Images)

Stando a quanto riporta Transfermarkt, soprattutto le big, dal Barcellona alle due di Madrid, saranno chiamate ad adeguarsi entro la prossima stagione. Fra queste la più colpita dai tagli è stato proprio il Real Madrid, il cui “raggio d’azione” è passato da 468 dell’estate scorsa ai 420 attuali, comunque compensato dai profitti dei trasferimenti (20,7 Mio. €) e dai risultati delle stagioni precedenti (32,2 Mio. €). Più ampio, si fa per dire, il nuovo margine di Barcellona e Atletico, con tetti scesi rispettivamente di 35,6 e 34,4 milioni di euro, con i Colchoneros più vicini al Siviglia (217,3 contro 183,3). Il totale dei limiti rinnovati è di 2,2 MRD €, circa 150 milioni in meno rispetto allo scorso semestre. Questa la situazione delle prime della lega per massimi salariali.

MAREK HAMSIK NELLA TOP TEN DI UNA SPECIALE CLASSIFICA: LEGGETE

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy