James Rodriguez: “All’Everton per Ancelotti. Vi spiego come è andato l’affare con l’Atletico Madrid”

di Sara Ghezzi

James Rodriguez è stato il sogno dell’estate napoletana del 2019.. Il colombiano era la richiesta numero uno di Carlo Ancelotti, da sempre grande mentore del ragazzo. Infatti il forte centrocampista ha disputato con il tecnico di Reggiolo le sue stagioni migliori, sia al Real Madrid che al Bayern Monaco. Il pupillo alla fine non riuscì ad approdare al Napoli perchè le richiese di Perez erano troppo alte, alla fine Ancelotti ha lasciato la squadra azzurra con molto delusione. I due però quest’estate si sono ritrovati all’Everton quella che per molti è stata una scelta di cuore del colombiano. James Rodriguez ha rilasciato una lunga intervista a ESPN, parlando proprio di questa scelta.

Jame Rodriguez- Ancelotti rapporto complementare

(Photo by Alex Pantling/Getty Images)

RESTA SEMPRE AGGIORNATO SUL NAPOLI

Di seguito le sue parole di James Rodriguez a ESPN:

“Sarò sincero. Se non ci fosse stato Carlo (Ancelotti) non ci sarei andato. Lo dico con tutto il cuore, è stata una delle ragioni che mi ha fatto fare questa scelta”.

Sull’Atletico Madrid

“L’affare era quasi fatto, ho parlato con Simeone, mi ha detto che sarei potuto essere un elemento importante, ma il Real non mi ha lasciato andare. Florentino Pérez sapeva che con Zidane non avrei giocato molto. È stato un anno duro, volevo venire all’Everton e mostrare cosa so fare”.

QUI PER SEGUIRCI SU FACEBOOK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy