Interrompe la quarantena per un festino: nei guai il calciatore del City

Interrompe la quarantena per un festino: nei guai il calciatore del City

di Alfredo Russo

Ormai è da quasi un mese che la realtà Coronavirus ha colpito le nostre. I gesti che prima ci risultavano normali come, uscire con gli amici, con i parenti, organizzare feste o semplicemente uscire di casa ora sembrano un miraggio. Tutto questo non è sicuramente facile da affrontare. Ma anche in questa situazione di emergenza c’è chi non curante del pericolo, prova ad evadere dalla monotonia. A cacciarsi nei guai è stato Kyle Walker, giocatore del Manchester City e della nazionale inglese.

Guai per Walker: interrompe la quarantena

Secondo quanto riportato dal ‘The Sun‘ il calciatore inglese Kyle Walker, esterno della nazionale inglese, avrebbe interrotto la quarantena per organizzare a casa sua un festino con un amico e due prostitute. Il giocatore non è nuovo a queste violazioni. Walker, come ricordo il giornale inglese, a fine marzo era stato intercettato, con altri giocatori, in vari pub di Londra in piena pandemia. Il difensore ha chiesto scusa per l’accaduto, ma i media inglesi assicurano che sarà sanzionato dal Manchester City.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy