Benzema punisce Monchi: il Real batte il Siviglia e vola in vetta

Benzema punisce Monchi: il Real batte il Siviglia e vola in vetta

di Redazione

TUTTO SULLA LIGASCELTE OPPOSTE – A tre giorni dal 3-0 corsaro sul campo del Qarabag, il grande ex Julen Lopetegui rivoluziona il suo undici di partenza, riproponendo solo Vaclik, Diego Carlos, Jordan e il Mudo Vazquez rispetto al 4-3-3 di Europa League. Tra le novità, l’altro ex merengue Reguilon e l’esperto attaccante olandese Luuk De Jong, che obbliga alla panchina il Chicarito Hernandez. Scelta opposta per Zidane, che nonostante le tre scoppole rimediate in settimana al Parco dei Principi, conferma la medesima formazione al completo. Confermato, pertanto, il quartetto offensivo formato da Bale, James Rodriguez, Hazard e Benzema.RISCATTO – Le facce sono le stesse, ma il volto del Real, per la gioia di Zizou, non assomiglia per nulla a quello della squadra timorosa, sperduta e confusionaria vista all’ombra della Torre Eiffel. Al termine di un primo tempo gagliardo, giocato a viso aperto, sono proprio dei blancos le uniche due occasioni chiare, che si risolvono in altrettanti scontri frontali tra i lanciatissimi Hazard e Carvajal neutralizzati, in entrambi i casi, dal glaciale portiere di casa Vaclik. L’estremo difensore ceco, però, non può nulla, al 20’ della ripresa, quando Benzema incorna alla perfezione un centro millimetrico dalla destra di Carvajal. 5º centro nel torneo per il centravanti lionese. Con il passare dei minuti, la stanchezza inizia a farsi sentire, ma il Real riesce, comunque, a limitare al massimo i pericoli e a conquistare l’intera posta in gioco. Merengues in vetta alla classifica, in coabitazione con l’Athletic Bilbao.@andydepauli Corriere dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy