Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

estero

Il Barcellona rilancia il progetto: si ripartirà da La Masia

BARCELONA, SPAIN - OCTOBER 17: Ansu Fati of FC Barcelona looks on during the La Liga Santander match between FC Barcelona and Valencia CF at Camp Nou on October 17, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Il Barcellona riparte dai suoi giovani dopo anni di spese folli e sbagliate

Ugo Panico

Tanti giovani di talento sta sfornando La Masia del Barcellona che permette ai blaugrana di rilanciarsi dopo anni difficili soprattutto dal punto di vista economico.

Il Barcellona riparte da La Masia

 (Photo by David Ramos/Getty Images)

L'addio estivo di Lionel Messi ha rappresentato uno dei punti più bassi della storia recente blaugrana. Non solo per ciò che rappresentava la pulce ma anche per le modalità che ne hanno ampliato le sensazioni negativi. Di fatto anni di spese folli e insensate hanno costretto il Barcellona a perdere il suo giocatore più rappresentativo senza poter incassare un soldo. Una delle scelte di mercato più discutibili è quella di Griezmann, non certo per il valore del calciatore in sè, ma per la scellerata gestione del cartellino del francese. Acquistato per 120 milioni di euro è tornato all’Atletico nell'ultima sessione in prestito biennale con opzione di acquisto a 40 milioni.

Il periodo del Barça non è attualmente ottimo, nonostante ciò ci sono delle note positive. I prodotti del vivaio stanno riuscendo a sfruttare questo periodo di transizione per potersi ritagliare spazio nella rosa titolare che verrà. I primi che saltano all'occhio sono Ansu Fati e Pedri. Il primo erede della 10 di Messi e l'altro già insostituibile protagonista anche nella nazionale spagnola di Luis Enrique. Non sono però gli unici. A centrocampo oltre il 18enne Pedri Koeman ha la possibilità di schierare anche il 17enne Gavi, resosi protagonista con il Barcellona collezionando 1 assist nelle prime 9 presenze stagionali e in Italia-Spagna seminifinale della Nation League. Altri giovani che stanno emergendo. Come ad esempio Nico Gonzalez, mediano di professione classe 2002, e Alex Balde il 18enne terzino sinistro rappresentano futuri alternative di gran qualità. Infine, nonostante non sia un prodotto de La Masia , il talentuoso Yusuf Demir, ala destra turca classe 2002 proveniente dal Rapid Vienna è comunque uno dei prospetti simbolo della rinascita blaugrana.

Rinascita è esattamente il termine giusto per il Barcellona che dopo anni grigi aggrappati e trascinati da Messi inizia a intravedere un futuro roseo, in fondo si sa, non tutti i mali vengono per nuocere.