Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

Top player

Il talento di Partenope – Evi Popadinova, la donna dei record

Il talento di Partenope – Evi Popadinova, la donna dei record

Quinta puntata della nostra rubrica dedicata al Napoli Femminile

Enrico Esposito

La stagione 2021/2022 di Evi Popadinova non è ancora realmente cominciata. L'attaccante bulgara arrivata al Napoli Femminile nel novembre di un anno fa sta facendo i conti da diverso tempo con problemi fisici che solo ultimamente si sta mettendo alle spalle. Mister Pistolesi e i tifosi azzurri attendono a braccia aperte il suo rientro dopo averla già apprezzata nei mesi scorsi. Fisico perfetto, tecnica affinata da ragazzina, e un apprezzamento fantastico sui social network sono tre biglietti da visita niente male per chi non conosce ancora la calciatrice azzurra. Una donna da record in vari ambiti, innamorata della sua nuova casa partenopea, è lei la protagonista della quinta puntata de "Il talento di Partenope".

Piccola storia di Evi Popadinova

 (Getty Images)

Evdokija Popadinova ha compiuto un quarto di secolo appena quattro giorni fa. Nasce infatti il 26 ottobre del 1996 ad Hadzhidimovo, località della Bulgaria Sud-Occidentale. Esordisce nel calcio professionistico femminile in patria tra le fila dell' NSA Sofia, club che sin dal 2005 vince ininterrottamente campionato nazionale. A partire dall'agosto del 2012 per i tre anni successivi anche Popadinova scrive il suo nome all'interno degli annali del club. A quindici anni infatti fa parte già della Prima Squadra, realizzando il suo primo gol in gare ufficiali due giorni dopo la firma sul contratto. Attaccante esterno dotato di grande velocità e tecnica di rilievo, Evi arricchisce il suo palmares con tre conquiste del campionato e altrettanto coppe di Bulgaria.

Nell'estate del 2015 avviene il primo trasferimento all'estero per lei. Approda in Inghilterra dove veste prima la maglia del Bristol Academy nella FA Women Super League e l'anno successivo quella del London Bees, club di seconda serie. Durante la seconda esperienza riceve un riconoscimento con il quale avrà molta familiarità negli ultimi anni. Viene infatti eletta Miglior Calciatrice Bulgara dell'Anno a nemmeno vent'anni: un'investitura importantissima per i meriti e le prospettive di un'atleta che ama svariare molto in campo dimostrando grande generosità.

USA-Europa: andata e ritorno

Come avevamo già visto per Eleonora Goldoni la scorsa settimana, anche la ragazza prodigio di Bulgaria opta ad un certo punto per un'esperienza di alto livello sia nel campo degli studi che della propria carriera calcistica. Va negli States dove frequenta prima la University of Northwestern Ohio di Lima e poi la Florida Guilf Coast University di Fort Myers fino all'estate del 2020. Un lungo periodo di formazione e di continuità per la sua passione sportiva (gioca 33 partite nel torneo Ncaa segnando 22 reti) che intanto vede arrivare ben altri tre titoli di Miglior Calciatrice Bulgara dell'Anno.

Evi raggiunge gli obiettivi che si era prefissata inizialmente ed è pronta a riprendere appieno la sua avventura professionistica. Per questa ragione torna in Europa dove firma un contratto con la squadra danese dell'Aalborg e debutta ad agosto. Ma in Danimarca l'attaccante ci resta poco: a novembre arriva la chiamata del Napoli Femminile bisognoso di rinforzi per centrare la salvezza in Serie A.

La splendida cavalcata al Napoli Femminile: dalla salvezza insperata al rinnovo

 Foto Instagram Napoli Femminile

5 Novembre 2020: è il giorno dell'annuncio. Evi Popadinova è una nuova calciatrice del NapoliFemminile. La bulgara giunge in Campania come innesto di grande speranza per una squadra ferma ancora a zero punti in campionato anche a causa delle numerose positività al Coronavirus. Il virus purtroppo mette ko anche il nuovo acquisto, tenendola lontana dal campo per circa un mese. Se infatti la sua prima presenza si registra il 7 novembre in casa contro il Milan, Popadinova deve attendere il 13 dicembre per ritornare in campo e inaugurare il suo score con la maglia azzurra ai danni dell'Hellas Verona. Il match però termina 1-2 nonostante la sua prima rete e diventa letale per il tecnico Marino che viene sostituito con Pistolesi per tentare di sbloccare una situazione estremamente dura.

L'arrivo del 2021 coincide con il progressivo cambio di rotta da parte del Napoli Femminile. In poco tempo le campane riescono ad mettere in mostra gioco concreto e grinta senza fine. Evi ha un contributo di prim'ordine nella splendida cavalcata che conquista la permanenza in massima serie all'ultima giornata. Pistolesi la schiera titolare fissa al centro del suo attacco e la bulgara risponde presente facendo tanto lavoro per le compagne e siglando gol anche decisivi. È lei ad esempio a regalare alle azzurre la prima sospirata vittoria contro il Pink Bari il 23 gennaio. Al termine della stagione colleziona quattro reti in tredici apparizioni.Uno score non male che la porta a raccogliere l'interesse di grandi squadre del nostro campionato. Ma l'amore scoccato con Napoli in pochi mesi la porta a rinnovare con gioia il suo contratto con le partenopee.

Doti da campionessa e da influencer

E dunque anche quest'anno Evi Popadinova compone l'attacco azzurro mettendo a disposizione il suo ampio bagaglio tecnico ed internazionale. Gli infortuni alla spalla e al polpaccio non le hanno dato per ora la vera possibilità di essere al top. Anche nell'ultima gara giocata dal Napoli in Coppa Italia Evi ha dovuto lasciare il campo anzitempo. Ma non per questo ha rinunciato alla convocazione con la sua Bulgaria. Vedremo se la cinque volte vincitrice del Premio come Miglior Calciatrice Bulgara (in estate si è aggiudicata ancora l'ambito riconoscimento) sarà disponibile per il prossimo impegno in campionato. Domani alle 14:30 per le ragazze di Pistolesi è tempo dell'importantissima gara a Cercola contro la Sampdoria (diretta su Tim Vision con abbonamento).

Spetta a lei il compito di tornare a far esultare i tifosi con le sue prodezze da funambolo che l'hanno resa una star dei social, su Instagram e soprattutto su TikTok. Su questa piattaforma in particolare Evi è seguitissima grazie alla sua abilità nel costruire video che la vedono allenarsi duramente e fare magie con il pallone. Senza dimenticare anche le performance canore sulle hit del momento raggiungendo più di 276.000 followers e sfondando il tetto dei 10 milioni di like.

Numeri straordinari che la stanno rendendo un influencer, numeri da record sul web come sul prato verde sotto la benedizione del suo leggendario connazionale Hristo Stoičkov.

 

tutte le notizie di