Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

Cuore azzurro

Mertens non merita critiche… tacete: Dries è ancora un campione!

Dries Mertens (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Ciro non merita critiche, ma solo affetto per tutto ciò che ha fatto per il Napoli

Giovanni Frezzetti

Un’estate travagliata quella di Mertens. Dopo l’Europeo Dries ha deciso di operarsi alla spalla per cercare di risolvere definitivamente il problema e poter giocare serenamente ancora alcuni anni. La sua scelta, però, non è stata compresa: in questa stagione ci sono state solo critiche ingrate per il folletto belga, quasi a dimenticare chi sia Dries Mertens. Ciro, però, le metterà a tacere perché è ancora un campione.

Mertens non merita critiche e le metterà a tacere

 (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

L’ultima partita con la Salernitana non è stata positiva per Mertens: e subito giù una pioggia di critiche. Ma come si può giudicare un calciatore, il miglior marcatore della storia del Napoli, dopo una sola gara? Eppure c’è chi continua a farlo. Sotto la lente di ingrandimento vengono messe solo le giocate negative di Dries, i lampi di genio che continua a far vedere sembrano essere cosa di poco conto. Per qualcuno contano solo i gol e gli assist: il resto non sembra appartenere al calcio. È evidente che non sia così. Col Torino è entrato in campo e subito ha mostrato la sua classe: Dries ha partecipato all’azione del gol con uno scambio nello stretto da vero campione. Col Legia Varsavia ha sfiorato la rete al volo che avrebbe fatto venir giù il Maradona. E allora perché queste critiche?

Chi critica Mertens non vuole bene al Napoli. Dries non è più un ragazzino, ma se si è operato alla spalla, con un conseguente lungo stop, è proprio perché sa di avere ancora tanto da dare al calcio e alla maglia azzurra. Chi critica il suo stipendio, più che meritato per tutto ciò che ha fatto, è in mala fede: Ciro ormai è napoletano e ama questa città e questa maglia. Come si fa a dire non è più un campione sulla base di pochi spezzoni di partite giocati in questa stagione? Tutto ciò è inconcepibile. I giudizi si danno alla fine quando si potrà mettere sulla bilancia l’apporto di Mertens alla causa del Napoli. Lì ci sarà la resa dei conti, tanti dovranno scusarsi. Magari la questione Dries sarà, finalmente, ciò che farà capire agli addetti ai lavori e ai tifosi che Napoli ha bisogno solo di una cosa per poter continuare a volare alto: l’equilibrio.

A cura di Giovanni Frezzetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA