Fiorentina, Commisso: “Chiesa libero di andar via se vuole, ma al momento non c’è nulla”

Fiorentina, Commisso: “Chiesa libero di andar via se vuole, ma al momento non c’è nulla”

di Mattia Di Gennaro
Federico Chiesa

Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport del possibile futuro di Federico Chiesa. Di seguito le sue dichiarazioni.

Fiorentina, Commisso sul futuro di Chiesa

De Paola su Commisso
Commisso (Getty Images)

Su Chiesa: “Non so se sarò io a parlare con lui o se lo faranno Joe e Pradè. Non vengo in Italia se devo restare in quarantena. Io voglio una Fiorentina che sia un punto di partenza per tutti abbiamo molti giovano interessanti come Milenkovic, Vlahovic, Dragowski, Sottil, Castrovilli e altri. Chiesa deve decidere e come ho detto se vuole andarsene lo accontenterò a patto che la cifra sia giusta. Per venderlo basta che la cifra sia giusta. Prima di sposare il progetto Mediacom potevo diventare il responsabile finanziario di tante aziende leader ma ho scelto di fare altro. Chiesa sa cosa è la Fiorentina, chi è Rocco e cosa troverà in futuro qui a Firenze. Se va altrove non so”.

Sulla possibilità che vada alla Juve: “Io penso alla mia squadra. Se Chiesa vuole andare via la nostra priorità sarà quella di essere ricompensati economicamente. Non ci sono veti per alcune società. Però, in questo momento ho uno splendido rapporto il calciatore ed il padre, questo clima mi piace”.

Su Castrovilli: “Questo ragazzo mi è piaciuto fin dal primo giorno. E’ fenomenale, è sempre sorridente. Bello quando sforniamo talenti, da fiducia a tutti a Barone, Pradè, Iachini, Ferrari, Antognoni, Dainelli, a tutto un gruppo di lavoro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy