Udinese, Marino: “Non si può partire per metà giugno. Lasagna al Napoli? Non sappiamo nulla”

Udinese, Marino: “Non si può partire per metà giugno. Lasagna al Napoli? Non sappiamo nulla”

di Mattia Di Gennaro
Pierpaolo Marino

Pierpaolo Marino, direttore tecnico dell’Udinese, ha parlato ai microfoni di Radio Marte della ripresa della Serie A e dell’interesse del Napoli per Lasagna. Di seguito le sue dichiarazioni.

Udinese, Marino: “Lasagna al Napoli? Non sappiamo nulla”

Pierpaolo Marino
(Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Sulla ripartenza: “Mi sembra impossibile ripartire per metà giugno, non ci sono i tempi giusti per la preparazione. Caso Bundesliga? Fare paragoni con altri paesi sarebbe un errore. Ad esempio la Germania usa il sistema per il test del tampone che dà un responso entro tre ore, un sistema che in Italia non ha ottenuto una sperimentazione adeguata. È tutto differente, non possiamo basarci sul loro modello.

Sull’incontro governo-FIGC: “L’incontro di domani sarà incentrato sui protocolli che consentiranno gli inizi degli allenamenti collettivi distanziati, quindi di qualcosa che io ancora definisco para-calcio, si parla di sedute che non prevedano contrasti o partitelle”.

Sulla posizione dei club: “In Lega si vota all’unanimità l’interesse e la volontà di riprendere il campionato, poi ognuno mantiene le proprie perplessità sul come si ripartirà e questo lo si evince leggendo alcune interviste dei presidenti. Ricordiamo che i singoli presidenti sono anche legali rappresentati dei club, quindi responsabili civilmente e penalmente su tutto quello che potrebbe accadere a calciatori, staff e dirigenti. Da questo punto di vista bisogna considerare che una società coinvolge 70-80 persone”.

Sulle possibili operazioni tra Udinese e Napoli: “Se dovesse riprendere la Serie A, ci sarebbe ancora un terzo di campionato da disputare e mi sembra un po’ azzardato parlare di mercato. In questo momento non si muove niente, perché non ci sono neanche le date per il mercato. In Lega ora si discute sulle opzioni che scatteranno il mese di giugno, che nessuno sa come applicare perché per quelle date non si sa nemmeno se il campionato riprende”.

Se Lasagna piace al Napoli: “A me non risulta, ma bisogna chiedere a Giuntoli e all’agente del giocatore. La società è sempre l’ultima a sapere. Da noi non ha bussato nessuno. Non parliamo di De Paul, che è stato accostato ad almeno 10 club. Ogni discorso sul suo futuro è prematuro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy