Fine della telenovela – Ufficiale, Milik è del Marsiglia. Scelto anche il numero di maglia | FOTO!

di Giovanni Ibello
milik

Alle ore 23.13 arriva anche il tanto atteso comunicato del Napoli che sancisce l’ufficialità del trasferimento di Arkadiusz Milik Al Marsiglia. Questa la nota del club azzurro: la SSC Napoli comunica che il calciatore Arkadiusz Milik è stato trasferito, a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2022 con obbligo di riscatto, all’Olympique de Marseille.

Aggiornamento delle ore 22.35: secondo quanto riferito da RMC Sport, autorevole media sportivo d’oltralpe (e ripreso un po’ da tutti i giornali, italiani e stranieri), Arek Milik è a tutti gli effetti un nuovo giocatore del Marsiglia. Anche se manca ancora l’annuncio ufficiale, il polacco si può finalmente considerare “libero” dal Napoli. Sentimento questo che sarà certamente ricambiato dal club azzurro viste le ultime vicende…

Milik-Marsiglia, ora è fatta davvero!

Milik Inter
(Photo by Getty Images)
Il ragazzo ha superato le visite mediche e ha appena firmato il suo ricco contratto con il club transalpino. I media francesi sono letteralmente scatenati e soprattutto su Twitter circolano tantissime foto del giocatore in compagnia del suo agente. Entrambi “celebrano” con gioia l’evento e mostrano fieri la casacca dell’OM.  Milik, inoltre, ha anche scelto il numero di maglia. Prenderà il 19.
E’ cosa nota che il ragazzo volesse vestire la maglia della Juventus. Così però non sarà. Arek dovrà, per così dire, accontentarsi del Marsiglia, un club ambizioso anche se non all’altezza delle ambizioni di Madama. In estate Milik è stato vicino a vestire le casacche di Fiorentina e Roma. Ma se con i giallorossi era praticamente tutto fatto (salvo poi crollare alle visite mediche), con la Fiorentina l’affare non è mai decollato. Il club caro al presidente Commisso aveva offerto la luna al ragazzo che però non era persuaso dalla destinazione toscana. Al Marsiglia Milik avrà poche chances di vincere il campionato visto che il PSG è un rullo compressore. La piazza però è prestigiosa e la sfida non può che essere stimolante.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy