Hysaj, l’agente: “Rinnovo entro il 5 ottobre se no non si fa nulla, Veretout resta a Roma”

di Redazione
Hysaj

Mario Giuffredi, agente di Hysaj e Veretout tra gli altri, ha parlato ai microfoni di Radio Punto Nuovo. Di seguito le sue dichiarazioni.

Hysaj, l’agente: “Rinnovo entro il 5 ottobre se no non si fa nulla, Veretout resta a Roma”

Hysaj napoli ritiro vacanze
Hysaj (Getty Images)

Su Hysaj: “C’è stato qualche passo in avanti, tutto andrà più veloce dopo la cessione di Milik perché avranno un pensiero in meno. Avrà un ingaggio unico, casomai dovessimo raggiungere un accordo, che soddisferà il giocatore. Il mio interesse è rinnovare entro il 5 ottobre, successivamente non so più se si rinnova. Sono fiducioso, ma non dipende più da me, io ho fatto quello che potevo fare. Di Lorenzo centrale? Hysaj e Di Lorenzo sono molto preziosi per Gattuso, ti permettono di prendere un giocatore in meno per il reparto difensivo, Di Lorenzo può fare il centrale. È vero che Gattuso lo considera come 5° centrale”.

Su Veretout: “Resta alla Roma. Il Napoli per fare un investimento come quello per Jordan, deve cedere Koulibaly che non credo andrà via. Non spenderanno 15-20 milioni per un centrocampista, credo prenderanno qualcuno in prestito. L’85% dei movimenti fatti in questo mercato sono prestiti con diritto di riscatto, tutti cavalli di ritorno per l’anno prossimo. Milik? Il Napoli ha fatto bene, altrimenti l’avrebbe perso a parametro 0. Ha fatto bene anche Milik, stare un anno fermo non gli avrebbe fatto bene. Essere a scadenza è un grosso problema per i giocatori”.

Su Koulibaly: “È un mio pensiero, per me sì. Siete sicuri che al Napoli sia mai arrivata un’offerta di 50-60 milioni? I sondaggi non servono a nulla nel calcio. Quando De Laurentiis ha voluto prendere Osimhen, non ha fatto sondaggi, ha chiamato il Lille. Una vera proposta non è mai arrivata. De Laurentiis è molto intelligente, sa in che condizioni verte l’economia nel calcio e che è giusto che Koulibaly cambi aria. L’anno scorso avevo Biraghi alla Fiorentina, non voleva stare lì ed è andato all’Inter, ma se non avesse avuto richieste, sarebbe dovuto rimanere lì. Ad oggi è contentissimo a Firenze. Parisi? In giornata firmeranno tutto, resta all’Empoli”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy