Chiariello: “Napoli continua ad acquistare dove non serve. Vi svelo cosa manca a questa squadra”

Chiariello: “Napoli continua ad acquistare dove non serve. Vi svelo cosa manca a questa squadra”

Il giornalista Umberto Chiariello ha analizzato il mercato dei partenopei nel suo EditoNapoli

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Chiariello dopo Napoli Barcellona

Non solo il calcio giocato ma, in casa del Napoli, c’è ancora tanto mercato da approfondire con questioni aperte sia in entrata che in uscita. Resta, infatti, da definire ancora il futuro di numerosi calciatori partenopei il cui destino sembrerebbe essere ancora in bilico. Il giornalista Umberto Chiariello, intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo per il suo EditoNapoli, ha espresso i suoi dubbi proprio in relazione alle ultime scelte societarie. Dubbi legati alla scelta di tenere ancora in rosa calciatori che non vengo poi utilizzati in caso di necessità. Dubbi legati alle ultime scelte di mercato da parte di Giuntoli. Ed, infine, dubbi anche su cosa serve davvero a questo Napoli bisognoso non solo di un difensore centrale, viste le condizioni di Maksimovic e Luperto. Ma anche legate alla figura di un terzino sinistro.

Le parole di Chiariello

“Continuo a leggere notizie che mi lasciano perplesso. Al Napoli manca un terzino sinistro ed un difensore centrale, come il pane. Tonelli và in panchina, significa che può giocare? La Sampdoria lo vuole. Perché gli si paga l’ingaggio? Boh. Negli anni c’è stato Chiriches che è l’uomo più infortunato di tutti. Maksimovic anche è sempre infortunato. Abbiamo scelto di tenere Luperto che non è all’altezza. Koulibaly, l’unica certezza, è venuta meno. Sulla fascia siamo prigionieri di Ghoulam. Il Napoli continua a pensare a ruoli in cui abbondantemente coperto. I complimenti di Giuntoli di quest’estate era per il mercato in uscita, non in entrata. Adesso chi sta prendendo queste decisioni scellerate? Lo capiremo soltanto a fine mercato”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. lenir56 - 1 mese fa

    De laurentiis continua a fare lui il mercato e continua a sbagliare. Quando capirà che deve mettersi da parte ed ingaggiare un direttore con gli attributi? Giuntoli e l’ennesimo giocattolo che non può fare neanche un passo senza autorizzazione….ovvero un PUPO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy