Calciomercato Napoli, abbondanza in attacco: in quattro per il ruolo da centravanti

Calciomercato Napoli, abbondanza in attacco: in quattro per il ruolo da centravanti

L’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno si sofferma sul calciomercato del Napoli, per quanto riguarda il reparto avanzato

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio

L’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno si sofferma sul calciomercato del Napoli, per quanto riguarda il reparto avanzato. La squadra mercato azzurra è sempre al lavoro. Valuta profili interessanti con la tranquillità di una campagna trasferimenti molto lunga che dovrebbe terminare il 2 ottobre. L’attacco è il reparto sotto osservazione. Il Napoli a gennaio ha dato vita ad un processo di forte cambiamento dell’organico che potrebbe continuare in estate. In mezzo c’è abbondanza, il Napoli ha quattro attaccanti centrali di proprietà: Mertens, Milik, Llorente e Petagna.

Calciomercato Napoli, abbondanza in attacco

Milik e Mertens
Milik e Mertens (Photo by Getty Images)

Llorente era attratto dall’idea di tornare a casa, trasferirsi alla Real Sociedad. Ma l’operazione, che nel mercato della crisi dovuta all’emergenza coronavirus è più complessa, potrebbe essere rimandata al 2021. Petagna resterà a Napoli, De Laurentiis manterrà la promessa fatta a gennaio. Le porte girevoli dell’attacco ruotano intorno alla trattativa per il rinnovo di Milik che piace ad Atletico Madrid, Juventus e Tottenham. Se dovesse andare via, il Napoli lo sostituirà con un attaccante capace di svariare su tutto il fronte offensivo e attaccare gli spazi in verticale. Osimhen del Lille è molto intrigante ma il club francese non abbassa le pretese, Azmoun dello Zenit San Pietroburgo è un nome molto concreto. Se il Consiglio Federale confermerà le regole sugli extracomunitari, il Napoli avrà uno slot da riempire a patto che il giocatore acquistato abbia partecipato ad almeno cinque gare ufficiali con la sua Nazionale (come Azmoun), potrebbe liberare un altro posto la cessione all’estero a titolo definitivo per esempio di uno tra Leandrinho (il Red Bull Bragantino ha un diritto di riscatto da esercitare entro il 30 giugno) e Lozano.

CLICCA QUI PER SEGUIRE I NOSTRI CANALI SOCIAL

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy