Curiosità sul Verona: Hellas coriaceo, ma subisce molto un intervallo di gioco. Nota per i detrattori: il Napoli in trasferta è “Insigne dipendente”

Verona-Napoli, numeri, curiosità e statistiche sul match del Bentegodi

Verona-Napoli, numeri, curiosità e statistiche. L’Hellas Verona è una squadra coriacea che, pur non avendo significativi punti di forza, fa della compattezza e dell’organizzazione il suo fiore all’occhiello. Sia chiaro, a fine stagione i ragazzi di Juric difficilmente conquisteranno un piazzamento europeo (il calcio c’insegna che – alla lunga – i valori emergono), ma hanno pur sempre la seconda difesa del campionato: sono 17 i gol subiti, uno in più del Napoli che, con 16 reti al passivo, è primo in questa speciale graduatoria.

Curiosità sul Verona (sono curiosità legate a numeri e statistiche, s’intende): il Verona è una squadra che generalmente vince o perde di misura. Basta questo semplice dato a riferirci che, pur augurandoci il contrario, il Napoli non andrà a banchettare al Bentegodi.  Se si escludono i pareggi rimediati contro Torino, Fiorentina e Cagliari, nelle ultime nove partite, l’Hellas ha sempre vinto o perso per un solo gol. Inoltre, quattro di questi sei risultati (e in particolare nelle tre ultime uscite casalinghe) registrano un due a uno.

Verona-Napoli, un po’ di numeri sui ragazzi di Juric

getty

Il Verona è una squadra che inizia sempre con grande piglio. Se si esclude la vittoria a tavolino (maturata alla prima giornata contro la Roma), gli scaligeri hanno mantenuto la porta inviolata in sei degli otto primi tempi delle partite casalinghe di questo campionato. L’altra faccia della medaglia però dice che la squadra ha anche subito ben cinque gol tra il 46esimo e il 60esimo minuto di gioco, un dato molto alto che non depone a favore della concentrazione dei gialloblù.

IL PROFILO DELLO SPAURACCHIO ZACCAGNI (CHE PIACE TANTO AL NAPOLI…)

Il Napoli ha segnato nelle ultime 4 partite 13 dei suoi 40 gol stagionali (occhio che l’iperreale 6-0 rifilato alla Fiorentina incide molto su questi numeri), e si conferma squadra forte nei secondi tempi. Infatti, il 65 per cento dei gol segnati in Campionato sono da ascrivere alla ripresa.

Sarà prezioso il contributo di Insigne: lo dicono i numeri!

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!

Curiosità legate al Napoli: con la Fiorentina gli azzurri hanno realizzato un insolito record: hanno segnato per la seconda volta in questo campionato quattro gol nel primo tempo (era già successo il 17 ottobre in Napoli- Atalanta). Il Napoli è l’unica squadra dei primi 5 top campionati europei ad esserci riuscita.

NOTA A MARGINE PER I DETRATTORI

Il Napoli ha vinto cinque partite in trasferta (su sei vittorie in totale) grazie all’apporto decisivo – in termini di gol – del suo capitano, Lorenzo Insigne.  In queste cinque partite Lorenzo ha segnato tre volte il primo gol e due volte l’ultimo gol del match.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy