Ugolini sul protocollo Cts: “Fermare tutto per un contagio, è complicato”

Il destino del calcio è da qualche tempo in stand-by. A breve però il Comitato Tecnico-Scientifico dovrà decidere le sorti del Campionato italiano: la Serie A riprenderà oppure no?

Ugolini sul protocollo del Comitato Tecnico-Scientifico

 

allenamenti a squadre, l'annuncio
Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora

Il 18 maggio riprenderanno gli allenamenti di squadra collettivi. Il Comitato Tecnico-Scientifico però vorrebbe apportare alcune variazioni al protocollo stilato dalla FIGC, così come appreso dall’ANSA. In caso di una sola positività, la squadra di calcio in questiona dovrà essere sottoposta ad una quarantena generalizzata di ben 14 giorni. Inoltre, le misure previste dal protocollo di sicurezza per la ripresa degli allenamenti di gruppo sono sotto la diretta responsabilità del medico sociale.

Il commento

Massimo Ugolini, giornalista di Sky Sport

Il giornalista di Sky Sport, Massimo Ugolini, ha rilasciato interessanti dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli durante la trasmissione di Radio Goal:

Questi sono sicuramente dei giorni decisivi per comprendere l’orientamento da prendere, per valutare le giuste misure da adottare per ripartire. Onestamente mi pare che ci sia una possibilità. Fermare tutto al primo contagiato però, mi sembra un po’ complicato. Poi vedremo cosa emergerà  dal consiglio di Lega e dall’incontro decisivo tra Conte e Gravina. E’ poi ovvio che la saluta viene prima di tutto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy